Walter S. Masterman: La lettera sbagliata (The Wrong Letter, 1926) – Trad. Sara Caraffini – I Bassotti N° 192, Polillo, 2018

La mitica collana “I Bassotti” Polillo è arrivata al n.195. Ultimamente, accanto a titoli allettanti, se ne sono visti anche alcuni meno interessanti. Ma è d’altronde cosa accade quando si va a raschiare il fondo del barile. In verità di titoli interessanti se ne potrebbero avere ancora molti – basti pensare ai due romanzi brevi firmati da Rawson e al … Continua a leggere

John Dickson Carr : Ospiti di passaggio (A Guest in the House oppure The Incautious Burglar, 1940) trad. Hilia Brinis, in Ellery Queen presenta “Estate Gialla 1965” pag. 67-80

John Dickson Carr dopo la guerra, attraversò un periodo di stanca.  Aveva dato il massimo, lavorando con la BBC durante la guerra, creando soggetti, i più svariati , per radiodrammi, e questo superlavoro probabilmente esaurì le sue energie mentali, o almeno le ridusse, se è vero che dopo la guerra elaborò spesso in romanzi delle idee avute precedentemente. Tuttavia anche … Continua a leggere

Anthony Abbot : La signora dei nightclub (About the Murder of the Night Club Lady,1931) – trad. Igor Longo – I Classici del Giallo Mondadori N° 1104 del 2006

Il terzo romanzo di Abbot, fu About the Murder of the Night Club Lady (1931) o The Night Club Lady oppure anche The Murder of the Night Club Lady, a seconda delle varie edizioni, tradotto in Italia assai fedelmente (una volta tanto!) con La signora dei nightclub. Thatcher Colt questa volta viene interessato dal Procuratore Merle Dougherty, ad interessarsi delle … Continua a leggere

Helen McCloy : Omicidio al telefono (Murder Is Everybody’s Business, 1951) – da “Ellery Queen presenta Estate Gialla”, Mondadori, 1964

Molto tempo fa parlammo di quella che è considerata unanimemente ancora, la miglior scrittrice statunitense di crime fiction, Helen McCloy. Ne parlammo, introducendo forse il suo romanzo maggiormente ammirato, cioè Through a Glass, Darkly. Helen McCloy a riguardo di quel romanzo buttò giù uno dei romanzi più emblematici sul delitto impossibile. Tuttavia esplorò anche altri generi. Oggi parliamo di una … Continua a leggere

S.S.Van Dine : La canarina assassinata (The Canary Murder Case, 1927) – trad. Pietro Ferrari – Polillo, I Bassotti N.117, 2012

La Canarina assassinata è uno dei più bei Gialli dell’Età d’Oro del romanzo poliziesco. Quando lo scrisse, Wilard Huntigdon Wright, aveva già pubblicato The Benson Murder Case, 1926 “La strana morte del Signor Benson”, romanzo che aveva ottenuto un buon successo. Ma è senza dubbio proprio con The Canary Murder Case, 1927 “La Canarina assassinata” e poi con The Greene … Continua a leggere

Hillary Waugh : L’alibi (The Missing Man, 1964) – Trad. Lydia Lax – I Gialli Segreti N°89 del 1965

Ritorniamo a parlare di un romanzo di Hillary Waugh, l’inventore si può dire se non uno dei massimi esponenti del “Procedural”, cioè di quel genere poliziesco che ri guarda le indagini svolte dalla polizia per incriminare una tale persona: scompare quindi il detective dilettante, scompaiono i delitti eclatanti e machiavellici, e si afferma invece un’indagine più schietta e reale, in … Continua a leggere

Georges Simenon : I sette minuti (La nuit des sept minutes, 1931) , da “Tre inchieste dell’Ispettore G.7” (G.7, 1938) – Trad. Marina Di Leo) – Adelphi, 2015

Per me lo scorso 23 dicembre è stato un giorno importante, perché ho incontrato di nuovo un amico che ritenevo perso. Non sentivo Igor Longo da 9 anni. Non starò qui a dire le cause, e cosa gli sia capitato. Ne parlerò se lui vorrà un giorno, perché sarebbe anche una storia istruttiva in un certo senso. Fatto sta, che … Continua a leggere

Soji Shimada: The Running Dead – trad. Ho-Ling Wong & John Pugmire – E.Q.M.M. November/December 2017

Lo scorso numero di Novembre/Dicembre 2017 dell’Ellery Queen Mystery Magazine, ha visto il ritorno assieme ad altri autori, di Soji Shimada, il grande scrittore giapponese, autore di alcuni dei più grandi racconti contemporanei con delitti impossibili e del mirabolante romanzo “The Tokyo Zodiac Murders” recentemente tradotto e pubblicato in Italia da Giunti. Il racconto di Shimada, pur presentato alla fine … Continua a leggere

Ngaio Marsh : Scaglie di giustizia (Scales of Justice, 1955) – trad. Pietro Ferrari – I Classici del G.M. N°735 del 1995

Nella mia attività di critico a tempo perso e di blogger ho conosciuto parecchia gente: alcuni sono diventati amici, altri li ho persi strada facendo. Di questi, qualcuno l‘ho ritrovato ogni tanto, per es. Bernardo Cicchetti, Luca Conti, Giuseppina La Ciura; altri li ho irrimediabilmente persi. Però siccome il mondo è fatto a scale, se ne ho persi taluni, talaltri … Continua a leggere